Infortunio mortale alla Gemtex di Suisio, deceduto per una caduta dal tetto un uomo di 71 anni

Tempo di lettura: 1 minuto

È morto in pochi minuti dopo essere caduto dal tetto, più precisamente da un lucernario che ha ceduto e che lo ha fatto precipitare da un’altezza di oltre sei metri: è successo questa mattina alle 10.15 alla Gemtex srl di Suisio, ditta che produce nastri elastici per l’abbigliamento.

“La vittima aveva 71 anni: ora ci chiediamo, a quell’età, cosa facesse sul tetto, a che titolo e con che modalità fosse lì - e soprattutto con quali tutele e messa in sicurezza. Questi aspetti andranno chiariti dalle autorità competenti” hanno commentato oggi pomeriggio Angelo Chiari per la CGIL, Danilo Mazzola per la CISL e Angelo Nozza per la UIL di Bergamo. “Resta, intanto, il dolore per una morte tanto assurda quanto inspiegabile, sia per l’età avanzata della vittima che per i motivi per i quali si trovava sul tetto. Sappiamo che era in corso un lavoro di manutenzione affidato a una ditta esterna chiamata per un intervento sull’impianto di illuminazione. Perché la vittima stava partecipando ai lavori? Perché non è stato messo in totale sicurezza, visto il rischio di caduta?”.

Via Garibaldi, 3 - 24122 Bergamo (BG)

SOCIAL

LINK

CGIL di Bergamo - Copyright © 2021 | C.F: 80020770162 | Cookie Policy

Cerca