Famiglia

PATRONATO INCA

Assegno unico universale

Tempo di lettura: 1 - 2 minuti

È un sostegno economico destinato alle famiglie con figli fino a 21 anni, o con figli disabili senza limiti di età.

L’importo dell’assegno viene calcolato in base alla condizione economica del nucleo familiare (sulla base dell’ISEE), del numero dei figli e di eventuali situazioni di invalidità. Fino a 15 mila euro di ISEE per ciascun figlio minorenne spettano 175 euro (importo 2022), oltre i 40 mila euro sono 50 euro. Per i figli tra i 18 e i 21 anni si calcolano 85 euro fino ai 15 mila euro di ISEE e 25 euro per chi ha un ISEE superiore ai 40 mila. Altre variabili e maggiorazioni possono essere aggiunte in base alla particolare situazione del nucleo familiare (disabilità, reddito da lavoro dei genitori ecc).

L’assegno può essere richiesto da gennaio 2022, e viene erogato a partire da marzo dello stesso anno.

Come si fa la domanda?

La domanda di assegno unico universale va presentata ogni anno, e comprende le mensilità che vanno da marzo a febbraio dell’anno successivo. Se la domanda viene presentata a gennaio o a febbraio, l’assegno arriverà dal mese di marzo. Per le domande comunque presentate entro il 30 giugno, saranno corrisposti tutti gli arretrati, partendo da marzo. Le domande che invece vengono inviate dopo il 30 giugno, garantiscono l’assegno dal mese successivo a quello di presentazione.

È possibile presentare la domanda rivolgendosi alla CGIL. Gli iscritti alla CGIL devono chiamare il CAAF al numero verde 800.990730 (specificando di essere iscritti e di volere fare l’ISEE per l’assegno unico), oppure rivolgersi alle sedi territoriali della CGIL per fissare un appuntamento. Per gli iscritti l’Intera procedura è gratuita.

Si può richiedere l’assegno unico anche sul sito dell’INPS o contattando il numero verde gratuito da rete fissa 803.164 (o allo 06.164164 se si chiama da cellulare).

Via Garibaldi, 3 - 24122 Bergamo (BG)

SOCIAL

LINK

CGIL di Bergamo - Copyright © 2021 | C.F: 80020770162 | Cookie Policy

Cerca