Notizie

Lo smart working dopo l’emergenza. Un convegno FP-CGIL, un sondaggio e il confronto tra i candidati

Tempo di lettura: 1 - 2 minuti

Lo smart working nella Pubblica Amministrazione, le sue ricadute sulle modalità di lavoro e gli effetti sui servizi offerti sono al centro di una ricerca curata dalla FP-CGIL di Bergamo tra le lavoratrici e i lavoratori di enti, uffici e istituti pubblici del territorio bergamasco.

Per presentarne i risultati, il sindacato ha organizzato un convegno per mercoledì 21 settembre all’Auditorium Ermanno Olmi della Provincia di Bergamo (in via Sora 4, dalle ore 9 alle ore 12).

Dopo l’introduzione e i saluti affidati a Gianni Peracchi, segretario generale della CGIL provinciale, Dino Pusceddu della segreteria della FP-CGIL di Bergamo illustrerà i risultati del sondaggio. A seguire la professoressa Arianna Visentini, presidente di Variazioni Srl, interverrà riferendo di esperienze positive di lavoro agile e dell’impatto che ha avuto sulle comunità locali.
Sullo smart working “come strumento di innovazione per le pubbliche amministrazioni” si confronteranno, poi, i candidati bergamaschi alle prossime elezioni del 25 settembre. Saranno presenti Giacomo Angeloni, assessore del Comune di Bergamo, Alessandra Gallone, senatrice della Repubblica, Daisy Pirovano, senatrice della Repubblica, e Marco Sironi, consigliere comunale del Comune di Seriate.
Coordina i lavori Roberto Rossi, segretario generale della FP-CGIL di Bergamo. Conclude il convegno Florindo Oliverio, segretario della FP-CGIL Nazionale.

“Il lavoro agile è una sfida per gli enti che devono essere capaci di innovare ed erogare in modo innovativo e sempre più digitale i servizi alla cittadinanza: questa modalità di lavoro non è quindi solo uno strumento di conciliazione di vita e lavoro ma una spinta all’innovazione” ha dichiarato oggi Dino Pusceddu della segreteria della FP-CGIL di Bergamo che ha seguito direttamente la realizzazione del sondaggio e l’organizzazione del convegno di mercoledì. “Per questo motivo la FP-CGIL ha deciso di confrontarsi con la politica sui risultati della nostra indagine a pochi giorni dalle elezioni. Chiederemo ai candidati anche cosa pensino delle buone prassi di gestione dei servizi nell’era dello smart working tramite le esperienze portate da Arianna Visentini presidente e founder di Variazioni Srl”.

Via Garibaldi, 3 - 24122 Bergamo (BG)

SOCIAL

LINK

CGIL di Bergamo - Copyright © 2021 | C.F: 80020770162 | Cookie Policy

Cerca